www.primapersona.eu/lazio

Più intelligenza sociale per un Lazio inclusivo e competitivo

Dobbiamo valorizzare, fare crescere e collegare insieme le risorse esistenti lavorando sul capitale sociale dei nostri territori, sull’insieme dei saperi, dei valori, dei legami di fiducia che lo compongono.

 

COME SI TRADUCE NELLA PRATICA

 

1. DIAMO PIU' FIDUCIA AL NOSTRO FUTURO: in un momento di difficoltà una famiglia, invece di essere affidata unicamente alle istituzioni, viene affidata ad un’altra famiglia. Valorizziamo i legami di fiducia tra i cittadini.

 

2. DIAMO PIU' TEMPO AL NOSTRO FUTURO: incentivare la conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro per le madri di bambini fino a tre anni attraverso reti di sostegno orizzontale come già presente in altre realtà regionali, perché non vogliamo un Lazio in cui sia quattro volte più probabile per una donna perdere il lavoro rispetto ad un uomo.

 

3. RICONOSCIAMO IL VALORE DELLE NUOVE GENERAZIONI: attraverso la creazione di nuovi percorsi di certificazione delle conoscenze formali e non formali che i giovani possiedono, ma che non vengono valorizzate nei percorsi scolastici esistenti: percorsi semplici e a zero burocrazia. Questi percorsi produrranno come effetto la possibilità per i giovani di sviluppare le proprie capacità imprenditoriali e per le aziende di facilitare il reperimento di risorse umane.

 

4. BENI COMUNI PER IL BENE COMUNE: realizzare un’anagrafe unica dei beni immobili inutilizzati di proprietà della Regione o delle sue partecipate per renderli fruibili dalla società civile (associazioni, cooperative, comitati cittadini).

Tags

Voting

46 votes
Idea No. 39